Roma, 26 settembre 2017

Promozione della letteratura contemporanea croata

In occasione della Giornata europea delle lingue, nella Biblioteca Europea di Roma il 26 settembre si e' tenuta la promozione della letteratura contemporanea croata, con l'ospite Miro Gavran, e in occasione della quale la Citta' di Zagabria ha donato alla biblioteca piu' di cinquanta titoli di autori contemporanei croatia, con i quali la biblioteca potra' formare una sezione dedicata alla letteratura croata (finora disponeva soltanto di alcuni titoli di Miroslav Krleža). La Biblioteca Europea e' stata fondata nel 2006 in cooperazione  con il Goethe Institut, e collabora in modo intenso con i centri culturali di Roma.

La serata dedicata alla lingua e alla letteratura croata e' stata aperta dalla Direttrice della Biblioteca Cristina Selloni, dal Presidente delle Biblioteche di Roma Paolo Fallai, dall'Ambasciatore della Repubblica di Croazia presso la Santa Sede Neven Pelicarić, dal Consigliere per la Cultura dell'Ambasciata croata nella Repubblica Italiana Tamara Perišić e dal Assessore alla cultura, all'educazione e allo sport della Citta' di Zagabria Ivica Lovrić.

Per i numerosi visitatori e ospiti, l'introduzione e' stata fatta da diego Zandel (giornalista, scrittore ed editor dei romanzi delle autrici croate Gašić, Rudan, Gromača, Vuković Runjić per la casa editrice Oltre), dopodiche' l'editore dell'opera di Miro Gavran Gianni Gremese e lo stesso autore hanno presentato il dramma Marito di mia moglie. Tutti gli intervenuti hanno lodato l'impegno dell'Ambasciata della Repubblica di Croazia a Roma sul piano della promozione culturale, sottolineando che soltanto nel mese di settembre l'arte e la cultura croata a Roma e' stata presentata con tutta una serie di manifestazioni di grande interesse, rilievo e qualita'. Dopo la pomozione del libro, a occupare il „palcoscenico“ sono stati due giovani attori affermati del Teatro di Roma, i quali hanno letto un brano della commedia di Gavran. La loro performance e' stata premiata da un'applauso  entusiasta dei presenti.

L'incontro e' proseguito anche dopo la promozione, con alcune nuove idee – l'allestimento del dramma di Miro Gavran al Teatro India a Roma, nuove traduzioni di sue opere in italiano, ecc.