Legalizzazione dei documenti


Tra la Repubblica di Croazia e la Repubblica Italiana e' in vigore la Convenzione sull'assistenza giuridica nelle materie civili e amministrative del 1960, entrata in vigore con lo scambio delle Note sulla successione nel 1992/93, per cui non viene richiesta l'ulteriore legalizzazione dei documenti sullo stato civile se rilasciati da parte delle autorita' statali competenti o dai notai pubblici. I documenti in questione sono i seguenti:

  • estratti dai registri di nascita', di matrimonio o di morte;
  • certificati sullo stato civile libero;
  • nulla osta,
  • sentenze, decreti ed altri atti giuridici e amministrativi;
  • atti notarili;
  • trascrizioni, copie e traduzioni di tutti i documenti suindicati se legalizzati dalle autorita' competenti.

Inoltre, entrambi gli stati sono membri di Convenzione di Vienna sul rilascio degli estrati dai registri anagrafici sul modulo internazionale del 1976, quanto ai cittadini di ambedue i paesi facilita successive iscrizioni, in quanto non necessitano della traduzione dei detti estratti.