Gli immobili nella Repubblica di Croazia per gli stranieri


Con l'entrata in vigore (25 luglio 2006) della Legge sulle modifiche e sulle integrazioni della Legge sulla proprieta' e sugli altri diritti reali (Gazzetta Ufficiale croata n.79/06), il Ministero degli Affari Esteri e dell'Integrazione Europea non e' piu' competente per il procedimento relativo alle domande avanzate da persone fisiche e giuridiche straniere per il rilascio dell'autorizzazione per l'acquisizione del diritto di proprieta' su beni immobili nella Repubblica di Croazia.

L'Articolo 3 della suddetta Legge stabilisce che „le persone fisiche e giuridiche straniere possono, ove la legge non prescrive diversamente, sotto la prerogativa della reciprocita', acquisire la proprieta' su beni immobili siti nel territorio della Repubblica di Croazia, se l'autorizzazione viene rilasciata dal ministro competente per gli affari giuridici della Repubblica di Croazia“.

In base alle predette modifiche, le persone fisiche e giuridiche straniere presentano le loro domande per l'ottenimento delle autorizzazioni per l'acquisizione del diritto di proprieta' su beni immobili nella Repubblica di Croazia al Ministero della Giustizia della Repubblica di Croazia.
Altrettanto, tutti i procedimenti iniziati e non completati prima dell'entrata in vigore della Legge sulle modifiche e sulle integrazioni della Legge sulla proprieta' e sugli altri diritti reali, saranno completati al Ministero della Giustizia.